La guerra degli elementi – Gli eredi di Atlas [recensione libro]

COVER

scheda

Genere: Urban Fantasy

 Autore: Veronika Santiago

Edizione: digitale (1.99€) e cartacea (14.37€)

 Dimensioni: 1300 KB

Lunghezza stampa: 356

Editore: Youcanprint Self-Publishing (22 luglio 2014)

Link

Amazon – IBS – Goodreads

 trama

Scozia. Promesse di successo, di lavoro e di risposte, aiuto per una fuga: così uno sconosciuto convince un’aspirante cantante, un marinaio, una studentessa e un rampollo ricoverato in una clinica psichiatrica, a seguirlo su un’isola che è ovunque e in nessun luogo: OgniDove.

Là Aisha, Dean, Aurora e Duncan scopriranno il vero motivo per il quale sono stati condotti con l’inganno ai margini del mondo: la storia è incompleta. I dieci Reggenti dell’antica Atlas, all’apice della grandezza, si sono dati battaglia fino all’annientamento ma il loro potere sugli elementi non è andato perduto. Non sarà facile accettare di essere Eredi di un così gravoso fardello: tra dubbi e insicurezze, aiutati dagli abitanti di OgniDove, discendenti dei superstiti di Atlas, i ragazzi cominceranno l’addestramento per risvegliare le loro facoltà.

Ma gli elementi sono cinque: dove si trova l’Erede dell’Etere? E quali sono i piani degli Altri Eredi? Inizierà così una lotta contro il tempo alla ricerca dell’Etere.

conclusioni

In questo primo libro introduttivo facciamo la conoscenza dei quattro protagonisti e della loro vita, prima che essa venga stravolta dalla scoperta che la Storia non è esattamente come è stata loro sempre raccontata.

Aisha è una ragazza allegra e solare, non si fa abbattere da nulla e sogna di diventare cantante; sogno che coltiva e insegue attivamente senza mai arrendersi.

Dean è un marinaio stanco della sua vita e la vorrebbe migliorare. È un ragazzo timoroso e poco sicuro di sé.

Aurora è una studentessa di medicina che lavora in un ospedale psichiatrico, ama la sua vita tranquilla e non desidera cambiare quasi nulla della sua quotidianità.

Infine Duncan, un ragazzo ospite di quello stesso ospedale psichiatrico dove lavora Aurora. È maleducato, irruento e pieno di sé, praticamente il contrario di Dean e Aurora.

Tutti i personaggi sono ben caratterizzati, ma superato l’inizio, a volte un po’ caotico a causa delle continue visioni che si alternano alla vita reale, sono solo Aisha e Duncan che portano avanti effettivamente la trama, Aurora e Dean sono un po’ lasciati sullo sfondo, ma la scelta è più che giusta, visto il loro carattere remissivo. I quattro sono descritti talmente bene che sono riconoscibili anche solo dal registro usato, basta che aprano bocca per capire chi sta parlando, senza neanche doverlo specificare.

Lo stile è semplice e fluido, anche se ogni tanto il tono si innalza con l’uso di qualche metafora, ma non diventa mai pesante grazie anche ai dialoghi vivaci infarciti di battute divertenti quando il racconto diventa troppo serio (o assurdo, almeno all’inizio).

Veronika Santiago ha delineato una sua cosmogonia a mio avviso molto poetica, che in parte mi ha ricordato il mito degli androgini di Platone, senza mai dire troppo, aumentando la curiosità di sapere cosa sia successo nel passato e non solo di quel che succederà nel futuro.

L’unica cosa che personalmente ho apprezzato poco è stata la descrizione della storia d’amore, troppo poco sentita a mio avviso. Non so se verrà approfondita in seguito, in ogni caso è davvero l’unica mancanza in tutto il romanzo,  altrimenti ben descritto in tutti i particolari, anche se ho l’impressione che sia una scelta voluta (non dico la ragione perchè rischierei uno spoiler inutile).

Le vicende dei quattro ragazzi si svolgono per lo più a OgniDove, rappresenta molto bene dalla mappa a fine volume, dove passeranno la maggior parte del tempo a imparare a usare i loro poteri, a conoscersi e a prepararsi per la guerra imminente.

Consigliato a tutti coloro che amano l’urban fantasy e le storie ben strutturate 🙂

Target: +adolescenti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...