Atlad 21 – La vita riprende (terza parte)

«Ora basta, Mike! Se dovete fare a gara su chi ha perso di più, Miriam ha sicuramente vinto!»

L’urlo di Aliat li spaventò . Quando Miriam si riprese, disse: «Cosa vuoi dire?»

Dopo una breve pausa, l’uomo continuò: «C’è una ragione se Mark distruggeva i portali. Li apriva… — Aliat distolse lo sguardo — e poi li mandava in sovraccarico, distruggendo sia quello di qua, ma soprattutto quello di là. I portali sono a una sola direzione, tutta l’energia era convogliata verso l’uscita, verso la Terra. — si portò una mano sul collo. Sentiva come se stesse tradendo la tenue fiducia che Miriam riponeva in lui — In questo modo, provoca delle esplosioni, come se delle piccole bombe atomiche che producono radiazioni istantanee esplodessero in mezzo a una città.»
«Papà… »

Miriam si portò le mani alla bocca.

«Ha distrutto casa mia e… — singhiozzò — e chissà quante altre città!»

Mike non ebbe il coraggio di controbattere a quella scoperta. Aliat tese un braccio verso di lei, ma Miriam scappò via, all’interno del tempio. Attraversò i corridoi del tempio e corse fuori, in mezzo alla strada. Non sapeva dove stesse andando, finché non inciampò e cadde a terra. Non si rialzò neanche, rimase lì, distesa, a piangere.

«Miriam!»
Sentì qualcuno ansimare dietro di lei, qualcuno che l’aiuto a rialzarsi.

«Miriam!» ripeté l’uomo e lei lo riconobbe.

«Cos’è successo? Sei scappata fuori e…»

«Aickley! La mia città! Mio papà! La mia scuola! La mia vita! Non c’è più nulla! Nulla! Mark mi ha portato via tutto!»

Il ragazzo l’aiutò ad alzarsi e la strinse a sé.

«Di cosa stai parlando?» parlava calmo, accarezzandole la testa.

«Mark distruggeva le città insieme ai portali! Ha distrutto tutto.»

«Te lo ha detto Aliat?»

«Io so quando qualcuno mente!» rispose prevedendo la domanda del ragazzo.

Rientrarono al tempio, dove videro Aliat venire loro incontro di corsa.

«Ascolta, devo dirti altro.»

«No! Non ti avvicinare! Ti rendi conto di cosa hai fatto?!»

Aickley la strinse protettivo a sé.

«Lo so! Cosa credi? Che i dubbi mi siano venuti solo quando ha ucciso Tarn? Ho bisogno davvero di parlarti. Devo dirti perché Stein voleva che tu andassi via il prima possibile!»


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...