Atlad 19 – Mark deve essere eliminato (quattordicesima parte)

«Non può aver cambiato i piano, a meno che non ne abbia uno di riserva. A meno che non sappia lo stiamo osservando… » chiuse gli occhi e pensò Cosa fare? Devo entrare a Koliat, nel tempio… come? Qualcuno lo ha fatto? Sì, il collare rosso. È entrato, perché era uno.

«Non sta spostando tutto l’esercito, solo una parte… il collare rosso!»

«Cosa?» chiese l’esploratore.

«Il collare rosso?» domandò Aliat.

«Sì! Il collare! Si era infiltrato perché era solo! Se avesse un piccolo contingente potrebbe farli entrare senza essere notato!»

Stein non era convinto.

«No. E come? Ormai lo riconoscerebbero.»

«No — Aliat si intromise — Come entrava il gruppo di Mike? Se si nascondesse anche solo con un cappuccio non ci sarebbero problemi, del resto Koliat non è mai stata attaccata. Entrerebbero facilmente. Dobbiamo fermarli prima»

«Perché ho la sensazione che stiamo per finire in trappola?» disse sconsolato Stein.

«Perché potrebbe essere. Dobbiamo solo essere più forti» rispose Aliat.

«Certo, facile. Un manipolo di… 300 uomini? Contro altrettanti ma addestrati da anni. Sì, Miriam, sta tranquilla. Andrà tutto bene.»

«Sì che andrà bene. —la rassicurò Aliat — E ora richiama chiunque sappia usare i grifoni, dobbiamo andare a intercettare Mark il prima possibile.»


Annunci

6 pensieri su “Atlad 19 – Mark deve essere eliminato (quattordicesima parte)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...