Musica e ricordi tag

testoE finalmente eccomi, questo (ad ORA…) è i l penultimo. Appena termino coi tag riprendo almeno la pubblicazione di Atlad.

A volte ci sono canzoni che ci rammentano nettamente periodi specifici, magari non legati a nessun evento in particolare, solamente periodi della vita in cui è capitato di ascoltare quella canzone e tac… parte un flash mentale infinito riguardo a  mesi interi che si legano indissolubilmente a quella canzone, che magari, appena ascoltata non ci era neppure particolarmente piaciuta, o che era passata solamente come un anonimo sottofondo cui non avevamo neppure prestato attenzione, poi la mente gioca con noi e il tempo, passano mesi e…

Sei in un bar a fare colazione e, all’improvviso, parte quella canzone e boom… vengono in mente cose cui magari non si pensava da un po’.

Se sono cose spiacevoli di solito si tende a trovare quella canzone disprezzabile, mentre se invece sono ricordi piacevoli o anche malinconie dolci va a far parte di quella playlist infinita di momenti della vita.

La mia è una raccolta alquanto varia e bizzarra, ne fanno parte i generi più assurdi e disparati, magari anche artisti che non seguo per niente e non apprezzo particolarmente così mi è venuta l’idea di creare questo tag per vedere se siete bizzarri quanto me!

le regole

  1. Cita sempre chi ha creato il tag Racconti dal passato ;
  2. Nomina e ringrazia il blog che ti ha nominato, in questo caso Racconti dal passato ;
  3. Cita anche la parte iniziale di questo post in modo che tutti comprendano bene a cosa fa riferimento il tag, deve essere musica che si lega casualmente a un periodo, non la playlist che avete scelto di proporre il giorno del vostro matrimonio;
  4. Usa come immagine quella in cima a questo post, non temere è un immagine totalmente royalty free creata da me;
  5. Nomina almeno 5 blog cui proporre il tag;
  6. Condividi tutte le canzoni che ti vengono in mente che ti ricordano un periodo particolare della tua vita, non sei obbligato a spiegare quale o i motivi;
  7. Fai una piccola riflessione finale rivelandoci se sono tutte legate a periodi felici o meno e se riscontrano sempre i tuoi gusti musicali o no;
  8. DIVERTITI!

le mie scelte

Cristo… mica è facile, com’è che tutti quelli complicati sono quasi tutti tuoi, Laura? X°D

Allora…


Credo che queste non necessitino di spiegazione, insomma mi riportano all’infanzia… ce ne sono diverse, ma non posso metterle tutte


Questa… mi ricorda comunque le elementari, ma mi accompagna fino alle superiori. Forse la canzone degli 883 che prediligo.


L’emozione di quando l’ho potuto vedere a teatro è stata immensa, come non mettere la canzone di apertura? Vi avviso però che non è la mia preferita, metto questa perchè è la prima, ma forse l’emozione più grande me l’ha data I clandestini


E che ve lo dico a fare? Sorbitevi pure I clandestini


Questa è abbastanza vicina… le emozioni che mi da questa musica sono assurde e sì, sono legate alla trama del videogioco… anche le prossime sono legate ai videogame.


Allora, vi metto questo video (questo magari guardatelo…), perchè dopo ANNI dall’uscita di Kingdom Hearts 2, l’ultimo con Sora (con il Sora vero… ) finalmente annunciarono il 3D. Può sembrarvi stupido, ma questa canzone rievoca dei ricordi assurdi di quando andavo alle medie, di un’amicizia ormai persa. Se volete, saltate i primi due minuti e guardate il video, è davvero uno spettacolo. Questo trailer fu creato apposta per essere proiettato su quello “schermo speciale”


Vi posto l’ultima tratta da un videogame, anche questa per il videogioco in sé. Allora, di che parliamo?  Di Nier. E che è? Lo so che molti se lo chiedono, lo so che anche tra gli appassionati è sconosciuto o quasi… ma le lacrime che Nier mi ha fatto versare sono assurde! Qui il video iniziale che, col senno di poi, è di uno spoiler assurdo… peccato che se non sai le cose non le cogli XD

Vi assicuro che TUTTO il videogame ha queste musiche assolutamente splendide. Occhio all’intro di Kainè… io sono rimasta un pochino sconvolta dall’inizio la prima volta XD


Non ricordo cosa facessero la domenica… forse programmi come “Tel chi el telùn”,  quelli che TUTTI guardano. Tutti tranne te che li registravi perchè oh, di Stargate non si perde manco un episodio. E avevo sette anni, con una cotta allucinante per Jack O’Neill. E dopo assolutamente bisognava guardare il programma con un giovanissimo Roberto Giacobbo e il mitico Zahi Hawass, tipo l’unico archeologo che conosco, e lo conosco per via di Stargate. Insomma, quando parlava di Egitto e miti vari… con o’part e simili, misteri storici etc etc Non si parlava di complottismo, all’inizio… ma proprio della simbologia usata, a volte si andava sui misteri della serie “ma avevano inventato la lampadina”?, ma ehi… era il programma ispirato a un telefilm che dice che le piramidi erano piattaforme d’atterraggio per alieni che si spacciavano per divinità… o insomma, so solo che mentre tutti guardavano mediaset, io stavo davanti alla tv a gustarmi la mia SG1. Volete sapere altro? Stargate è stata la mia fonte d’ispirazione per Atlad.


Ma Stargate non è l’unico telefilm che mi ricorda cose simili… c’è anche Buffy! Seguita dalla prima stagione all’ultima, stavolta però al contrario… le ultime stagioni vennero spostate tipo alle 2 di notte e io necessitavo di dormire per andare al liceo il giorno dopo… e quindi? Via di registratore! Per molti anni (sì, ANNI) è stata la mia suoneria.


E mentre stavo per mettere la parola fine… ecco che escono fuori altre due. Invisible man, una serie di cui non capivo un’acca ma per cui restavo attaccata… al registratore, questa partiva alle 2.30 e non sempre all’orario giusto… manco controllare OGNI SANTISSIMO giorno l’orario sul televideo serviva, questa povera serie è stata bistrattata in mille modi, fino a che ho capito perchè non ci capivo assolutamente nulla: gli episodi vennero mandati in onda A CASO. Ma neanche quelli della prima stagione mischiate no… proprio a caso tra tutte le stagioni, della serie che l’ultimo episodio lo mandarono in onda dopo poco che era iniziata.


Questa, invece, mi ricorda le infinite partite di D&D. I litigi, la stanchezza, il non sapere più cosa fare, le mangiate, le cene assieme mentre giocavamo, il forum, oh il forum… ogni tanto rileggo le conversazioni. Dio i ricordi… per farvi capire, per due anni quasi continuati, dalle 15 alle 2 di notte la domenica si giocava a D&D. Non vi dico le volte che abbiamo litigato… tra chi si scordava (ma dopo due anni come fai a scordarti un appuntamento fisso?), chi si lamentava che non si giocava perchè il 90% (tra cui il master) aveva altro da fare (fiere del fumetto XD), chi litiga con il master per ogni cazzata (alza la manina), chi iniziava a far litigare i propri personaggi per poi iniziare a litigare fra player (giuro che è capitato pure questo X°D), chi si addormentava durante le sessioni (tutte quelle ore vi ammazzano come niente, ma ehi! si giocava!), le fanfiction che scrivevamo (chiamavamo così le storie che inventavamo sui personaggi ma che non erano legati alla trama)… no, vi giuro che evoca tanti di quei ricordi che metà bastano. Ci sono altre canzoni che associo a quella campagna, ma ehi! questa è LA canzone di Beatrix e Kalad’ur, è perfetta per loro.


Finito XD Chiedo scusa se non nomino, ma ho fatto una sfilza di tag e non so più chi nominare, se volete farlo ditemelo e vi aggiungo!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...