Atlad 15 – Dal Damnat io ti evoco […] seconda parte

Vide un raggio di luce bianca sprigionarsi dal suo palmo per unirsi a un secondo raggio, partito da un punto indefinito nell’aria, la loro unione generò un piccolo botto simile a quello che aveva già sentito quando aveva messo un caricatore rotto nella presa di corrente. Non sapeva nulla di come funzionasse un meccanismo elettrico e cosa fosse esattamente un fulmine; l’aveva sempre associato a energia pura che vagava nell’aria, ma lì, sotto, a chissà quanti metri di terra, non ne era più convinta. Mise via la gemma e continuò a generare fulmini sperando di vedere qualcosa. Sentiva il calore nascerle da dentro e fuoriuscire attraverso i palmi. Osservava, sperando di notare qualcosa di diverso, ma non accadeva nulla.

«Selian, cosa devo fare?»

«Ad essere lì ti aiuterei. Non lo so con esattezza, a Draken la magia non è considerata come attività in solitaria, almeno fino all’ottenimento dell’attestato. Viene usata e studiata in gruppo, supervisionata da uno o più maestri. Ma ad Atlad sei sola, nonostante Soraya abbia il grado di maestra, nessuno evoca armi su quel continente. Devi parlare con gli spiriti»

Miriam creò un globo di fulmini nelle mani e disse ironica: «Salve, signori spiriti. Avrei bisogno di un’arma. Non so cosa sia, probabilmente non so neanche usarla, ma mi serve per uccidere il mio ragazzo. Sapete, un tizio immortale che è stato scambiato, o è, non l’ho capito, per un dio della guerra e che abitava questo posto quando era ancora integro e Atlad non esisteva»
Il silenzio calò come una cortina sulla stanza non appena smise di parlare.

«Non funziona.»

Atlad esisteva già da prima della creazione dei piani e della sconfitta dei demoni. Chi è che è riuscito a svegliarmi, attirando la mia attenzione?

«Selian, cos’è?» chiese spaventata la ragazza.

Il tuo amico non può sentirti, piccola strega del fulmine. Sei al cospetto di Ba’al. Al suono, alle parole… sì insomma, stai parlando con Ba’al.

«O-Ok… come fai a sapere chi sono?»


Annunci

3 pensieri su “Atlad 15 – Dal Damnat io ti evoco […] seconda parte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...