Flashforward – Missione 1, l’accampamento dei troll [quinta parte]

È un po’ che non aggiorno le storie, scusate…

Sto terminando Atlad, appena sarà corretta terminerò di pubblicarla, magari programmando i post così che diventino regolari.

Questo è l’ultima parte de “La fiamma di cristallo e la lama d’ombra”, quindi posto questo, poi chiedo un po’ di pazienza per i seguiti che arriveranno (no ho intenzione di interrompere)

 

La fiamma di cristallo e la lama d’ombra

«Uno stupido, arrogante e saccente. Neanche troppo bello, in realtà»
Beatrix era visibilmente seccata, non dalla domanda dell’amica, ma dal ricordo di Alain.
«Oh dai, ha un fisico niente male»
«Come qualunque altro là dentro»
Pandora rise, le piaceva stuzzicare la sua Beatrix.
«Resterai zitella»
«Se l’alternativa è Alain, non la trovo così male. Niente gravidanze, niente obblighi, nessuno di cui tener conto e… no! Lo so a cosa stai pensando! Non mi interessa che sia uno dei mentori, lo trovo… viscido»
«Tu trovi qualunque uomo viscido» la verità faceva male.
«Hai una pallida idea di che ha combinato in missione? Per farmi ingelosire ha flirtato con la cameriera che lo ha drogato! Ok, il piano è filato liscio perché, comunque sia, il suo lavoro lo sa fare ma… dio mio! No, non Alain!»
Pandora la guardò di sottecchi, un solo sguardo che valeva più di mille parole.
«Dimmi un uomo che non reputi viscido, avanti»
Beatrix guardò l’amica falsamente sconvolta e, fingendosi offesa, disse: «Così mi offendi! Stai forse insinuando che giudico un uomo dal suo essere maschio?»
L’altra si incupì. La sua amica e compagna stava scherzando, e non aveva neanche iniziato lei; a tutti gli effetti, aveva cominciato Pandora quel discorso, ma quella frase aveva risvegliato… altro.
«Io lo faccio» sussurrò in modo appena percettibile.
Beatrix colse il cambiamento nel suo tono e immediatamente si pentì di quella scelta di parole. Ricacciò in un angolo remoto del suo cuore il lato giocoso della sua anima, e chiese: «Hai visto le nuove armi arrivate dal sud? Ce n’è una che ti piace? A me ispiravano quei cerchi! O anche i pugnali ricurvi!»
Pandora si riscosse, illuminata a nuova vita: «I ventagli!» disse raggiante.
Il discorso uomini fu accantonato, del resto erano stati sempre maschi coloro che, più di tutti, le avevano fatte soffrire. Discussero per il tempo rimanente, finché non arrivarono nei pressi delle alte mura di Karga.


 

 

Annunci

4 pensieri su “Flashforward – Missione 1, l’accampamento dei troll [quinta parte]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...