Popeye

E niente, studiando la storia del fumetto a un certo punto scopri che Braccio di Ferro non solo non mangia spinaci aggiunta fatta nel cartone, ma addirittura è un parodia del popolo americano: ignorante e cercatore di una giustizia violenta…

Non parla bene, è sproporzionato e trova nelle scazzottate il modo per fare giustizia (avendo ragione… ma comunque si tratta di risse…)

Non c’entra nulla col blog… ma leggerlo è stato un colpo, lo vedevo sempre da bambina

testo

Annunci

20 pensieri su “Popeye

  1. Per quel che ne so l’adattamento con gli spinaci è partita come una pubblicità ad una marca di spinaci in scatola e poi è proseguito come idea per far mangiare le verdure ai bambini 😁 non sono sicura ma ho questo ricordo lontano…
    Trovo molto bella l’idea di articoli particolari come questo e poi il blog e tuo, scrivi ciò che ti pare… a me piace ogni tanto divagare 😍
    Buona giornata 😘

    Liked by 1 persona

    • Da quello che ho capito, il fumetto aveva tematiche diverse. Come il tizio che mangiava panini che era una persona molto più subdula oppure non fa riferimenti ad Olivia bensì a tematiche più marinaresche come tesori e sirene.
      C’era una vignetta in inglese ed effettivamente era tutta piena di apostrofi @.@

      Mi piace

  2. Penso che abbia condizionato anche metà della popolazione mondiale(?) tipo spot contro gli spinaci perchè facevano schifo :c e poi arrivava lui con le scatolone. Ma non sapevo comunque quella storia….queste cose dal doppio significato c.c ma lasciateci i cartoni animati semplici per un’infanzia semplice senza traumatizzarci da grandi!

    Mi piace

    • Be… io non sto parlando del cartone, ma del fumetto che, in quel periodo, faceva una vera e propria critica alla società americana, luogo in cui è nato. A quanto ho capito, nel fumetto non c’è la ripetizione: “Bruto rapisce Olivia, Braccio di ferro la salva” ma bensì avventure “normali” per un marinaio, quindi tesori e sirene. Sapere cosa si nasconde dietro il pensiero dell’autore è sempre utile per conoscere e non fraintendere il vero senso di un’opera, specie per i fumetti che, a differenza dei luoghi comuni, nascono come intrattenimento per gli adulti (Yellow Kid parlava di un bambino ebreo abitante dei ghetti e che interagiva con stranieri) e solo successivamente, con la seconda venuta dei supereroi si è iniziato a pensare ai bambini.

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...