Capitolo 14 – Addio (quinta parte)

Mark abbassò il capo e scosse la testa, aprì e chiuse la bocca diverse volte, alla ricerca di un modo per spiegarsi.

«Per fartelo capire dovrei raccontarti di quasi tutta la civiltà antica, Atlad… prima. Il cataclisma è stato prodotto da una decisione sbagliata presa in guerra, secoli prima che io nascessi. La conseguenza è stata una modifica sull’essenza stessa della magia. Per questo io faccio fatica qui»

«Perché io?»

«Perché sai usare perfettamente l’empatia attiva, perché sei dolce, perché…»

«Non dire “ti amo”»

Lui si zittì, così lei continuò: «Cosa vuoi?»

«Eliminare il male da questo mondo»

«Come?»

Mark si incupì. Finora incapace di sostenere il suo sguardo, alzò gli occhi sicuri, neri e profondi come il baratro da cui lei era sfuggita.
«Distruggendolo alla radice. Bisogna estirpare coloro che con i loro semplici atti possono procurare dolore»

«Possono? Quindi anche probabile?»

«Sì. Sono pochi quelli che capiscono quando i loro atti possono causare dolore. Uno di questi era Eoin. Un’altra Frey. Mike, invece, non ragiona…»

«Basta! Non dire una parola di più! Frey l’hai uccisa tu!»

«Me l’ha chiesto lei. La sua anima era corrotta, non voleva diventare un fantasma. Era l’unico modo per darle la pace»

«Tu parli di pace, ma ti ergi a Dio padrone!»

«Io sono un Dio! Non posso morire e i tuoi antenati mi hanno venerato come tale molte volte! Marcus, Mars… io sono un Dio»

«Tu sei pazzo…»

«Non voglio farti del male, non ti costringerò a seguirmi, non ti rapirò né userò giochetti mentali. Perciò, ti prego, ti scongiuro, per favore, te lo chiedo sinceramente e lo sai: stai con me»

«No! Hai appena minacciato uno dei miei amici e chissà chi altri hai deciso che devono morire… sei talmente pazzo che scateneresti una guerra fra mondi!»

Mark si voltò, appoggiò una mano alla colonna e l’altra la lasciò distesa lungo il fianco.

«Se dovessi cambiare idea… io ti accoglierei sempre» disse uscendo dalle rovine.

Miriam rimase in piedi a fissare il vuoto lasciato da Mark per molto tempo, dopo che se ne fu andato. Aveva desiderato corrergli incontro ed abbracciarlo, sperare che tutto quello fosse solo un brutto sogno… sapeva che quello era il suo Mark, non era cambiato; altre volte avevano fatto discorsi simili ma non avrebbe mai immaginato che un giorno avrebbero davvero avuto il potere di distruggere “il male” o che lo avesse fatto se avesse potuto. Pianse, finalmente consapevole delle parole di Selian: se avesse accettato di stare con lui, avrebbe condannato i suoi amici con le sue stesse mani; rifiutandolo, aveva accettato l’idea che avrebbe dovuto combattere contro la persona che amava. In entrambi i casi, avrebbe perso qualcuno di importante. Era persa in questi pensieri quando il ciondolo che le aveva dato Soraya si scaldò e lei lo tirò fuori da sotto la tunica per guardarlo.

«Miriam?»

Sentì la voce profonda e calda di Selian parlarle delicatamente, come se non volesse disturbarla.

«Sì?» rispose sperando che Selian non notasse dalla sua voce che avesse appena pianto.

«Sei alle rovine?»

«Sì»

«Devi fare una cosa allora. Devi recuperare un’arma, sperando sia ancora lì»


Annunci

7 pensieri su “Capitolo 14 – Addio (quinta parte)

  1. Bella la scena tra Mark e Miriam (non ti nego che vederlo soffrire mi piace parecchio u.u ihihih).
    E l’apparizione di Selian alla fine spezza bene il senso di smarrimento della protagonista che diventa più umana ogni capitolo di più.
    Attendo il seguito ❤

    Liked by 1 persona

  2. Devo dire la verità. Adesso che Mark ha trovato una realizzazione in Atlad e riesco a inquadrarlo meglio mi sta molto più simpatico v.v Non so come dire, prima mi sembrava un po’ “fuori posto” non so come dire ecco.
    Non mi devono toccare Eoin e Frey T.T
    Miriam cosa combinerai D:
    Ps. Ascoltare Selian è sempre un piacere

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...