Voci dalla folla del Lucca Comics and Games 2015

Un po’ di perle e figure derivate dal Lucca Comics… se c’è una cosa che amo di questa fiera sono proprio queste voci dalla folla XD

Da star comics.
Miky: «Ma questa è la seconda serie? (Dragon Quest – L’emblema di Roto)»
Tizio Star Comics: «ehmm… ecco…»
Io (guardo i nomi): «Nella prima c’era anche Toryama, qui non c’è, sarà la seconda»
Tizio SC: «Ecco brava! Te ne intendi!»

Figura 1 – Star Comics
«Avete l’ultimo di Nihei?»
Il tizio è nel panico, non lo trova e chiede al collega.
Collega: «Sicuro sia nostro?»
Ci pensa.
«No…Forse è della planet»

Figura 2 – Jpop
Io: «Devo prendere Arslan, voglio la spilla»
«Sicura sia della jpop?»
Io: «Sì sì»
Tizio alla Jpop: «Cosa volete?»
Io:«Arslan»
Tizio: «Ma non è nostro!»

“Fan” di Dragon Age.
Cosplay del Dovakin di Skyrim.
Voce dalla massa: «È Alistair!» (Alistair, personaggio di Dragon Age)

Come rimorchiare…
Davanti a una cosplayer di Morrigan di Dragon Age (scusate… ma credo non sia possibile avere dubbi su un vestito come questo)
Fotografo: «Ma tu sei…»
Cosplayer: «Morrigan di Dragon Age»
Fotografo: «Vero, vero… Dragon Age, immaginavo» (se, certo…)

Figura 3 – Games
Tizio al telefono: «Sono davanti a Steve Arghail (Steve Argyle)»
Io: “ma non si dice Arghail… ma Argiail” (sottovoce al mio ragazzo che mi allontana.
Poco dopo, la moglie di Steve: «Oh, yeah. He is Steve Arghail»
ops (scusate, ho messo le pronunce per far capire meglio XD)

“Fan” di Magic
Tizio: «Guarda qui! Credo faccia le custom*! Sì Sì, fa le custom! Guarda!»
Io: «Guarda che è l’autore»
Tizio: «Che figata! Sì sì, ho capito, bravo a fare le custom!»
Io: «No che non hai capito… è l’autore della Liliana del Velo, queste stampe sono tutti suoi disegni»
Tizio:«Ah peró… bravo»

*custom=normalmente le chiamano altered card o anche artwork. Sono carte a cui sono stati fatti disegni per personalizzarle, in questo caso, l’autore del disegno sulla carta stava personalizzando.

I furbi 1 – Ai games
«Non puoi capire cos’è successo ieri (giovedì)… Un tizio ha cercato di montare un gazebo, lo hanno fermato gli altri!»
(Non è uno scherzo, è successo davvero)

I furbi 2 – Ai games
«Non puoi capire cos’è successo ieri (venerdì)… un casino proprio. Un tizio con il pass da espositore è entrato con la macchina ai games e voleva mettere il gazebo fuori! Renditi conto! Ora la sicurezza è in subbuglio!»
«Ma è successo anche stamattina!»
(Non è uno scherzo, è successo davvero 2)

I furbi 3 – Ai games
«Ohi, ma lo sai che hanno arrestato uno? 27mila € di multa… vendeva i cd falsi e ha fatto resistenza all’arresto…»

(sì, tutti quest’anno… che poi, chi li compra ancora i CD falsi????)

Voce dalla folla, in fila al bar
«Ma sai che se vieni a Lucca quando non c’è la fiera, non c’è un cazzo di nessuno?»
(Ma va? E io che pensavo fosse invivibile 365 giorni l’anno…)

Voce dalla folla, in fila ai games
«Ma a me i fumetti non attirano, anzi direi che non mi interessano proprio»
(Lucca Comics&Games)

Ai games
«AH! Da Steve Argìl!»
(niente, nessuno lo pronuncia corretto)

Giocare a ping pong con la mosca? Fatto!
A cena, una mosca arriva al nostro tavolo. La scaccio agitando una mano, va nel piatto accanto. La mia amica agita la mano, la mosca torna da me. Agito di nuovo la mano…

Raccontata
«Ma a che serve comprare il biglietto se poi devo comprare anche dentro?»
(per chi non lo sapesse, il LC&G ospita anche mostre, anteprime, Workshop….)

Holly
Davanti ai games davano una maschera di Holly (Holly e Benji), inutile dire che Lucca si è LETTERALMENTE riempita di facce di Holly buttate a terra…
Ecco, mentre ero in fila ai games:
«Signora, la vuole la maschera di Holly?» (Signora?)
«No, grazie. Buttala via.» (ovviamente il ragazzino ha fermato la fil di persone che doveva passare sotto l’arco…)
«Dai, per favore… non la voglio… non ci sono cestini»
«Ma non è vero! È piena Lucca di cestini!» (davvero, ne hanno messi ad ogni angolo e li svuotavano regolarmente)
«Non so dove, per favore»
«Ma scusa, ma non la prendevi! Buttala via! E in un cestino!»
Nel frattempo la fila si muove, vado avanti. Il ragazzino va via. Aveva un cestino DIETRO di sé (non lo vedevo perché me lo copriva)

Questa perla è dell’anno scorso, ma ne vale la pena.

Voce dalla folla (premessa per chi non lo sapesse, a Lucca fino a qualche anno fa, pioveva SEMPRE, giusto per farvi capire meglio il nosense di questa cosa)
«Ma è ovvio che faccia caldo, con tutta questa folla si crea un microclima che va a modificare la temperatura. I respiri caldi vanno ad alterare il tempo, ovvio no?»

Annunci

16 pensieri su “Voci dalla folla del Lucca Comics and Games 2015

    • Ma sai cos’è la cosa forte? Che secondo me ha confuso una teoria per un’altra…. perchè c’è effettivamente uno studio che indica che grosse masse in movimento causano un cambiamento climatico… per via dell’inquinamento prodotto dalle auto e da altri mezzi di trasporto, peccato che non crea “il caldo”, bensì nuovoloni neri XD

      Mi piace

  1. Nooooo ma che invidia, sono secoli che dico “L’anno prossimo andrò anch’io al Lucca Comics”.
    Spero che prima o poi arrivi anche per me questo momento. Io, che sono abituata al Mestre comics o al San Donà fumetto… morirei là dentro, peggio di un bambino in mezzo a un negozio di giocattoli super fiighissimi!
    Comunque sono troppo forti i discorsi che hai riportato, alcuni quasi inverosimili. Incredibile che certa gente dica davvero certe cose 😀

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...