Una ragazza come me [romanzo]

Titolo: Una ragazza come me
Autore: Sara Tricoli
Genere: Contemporaneo, adolescenziale
Numero di pagine: 178

Una ragazza di 14 anni, Clara, svogliata nello studio e chiusa in un suo mondo, in conflitto con sua madre e ormai rassegnata a non avere nessun dialogo con suo padre; costretta a passare tutta l’estate in una scuola sperduta tra le montagne.

Lei non sa che qui troverà un caro amico, il cugino Moreno che non vede dall’età di 5 anni, ma che si rivelerà per lei un vero amico quasi un fratello. Li accomuna il fatto di avere entrambi dei genitori troppo impegnati e distanti e li accomuna i brutti voti a scuola, ma le cose possono cambiare, se si conosce la verità.

Troverà l’amore, inaspettato e innocente.

Troverà un professore, un po’ speciale, che non la giudicherà e saprà scorgere in lei qualcosa di più. Capirà che è dislessica e come d’incanto ogni tessera del mosaico troverà la sua collocazione, finalmente. E Clara troverà se stessa.

Una storia tenera e che ho letteralmente divorato. Mi ha ricordato molto quei romanzi che leggevo quando ero un po’ più piccola della protagonista anche se di certo non avevano i temi trattati in questo romanzo. Mi sono ritrovata a rivivere il periodo scolastico, quando il problema delle verifiche era reale e creava disagio (io tutt’ora ho incubi che riguardano la maturità, sigh). Ho amato tutti questi ragazzi, con i loro problemi grandi e piccoli ma Morris è quello che mi è piaciuto sicuramente di più ^_^

In realtà non sono bravissima a recensire, dico senza girarci attorno cosa penso di quel che leggo e questo libro vale la lettura, sicuramente. Un libro leggero, che scorre via tranquillo, mi soon ritrovata a finirlo senza neanche accorgermene.

E poi l’Epilogo è stato meraviglioso^^

Link utili

La presentazione che l’autrice fa del proprio libro 

Home del blog 

Annunci

13 pensieri su “Una ragazza come me [romanzo]

  1. …non credo che tu non sia brava a recensire 🙂 alla fine a me in una recensione interessa vedere copertina trama e se e’ pesante.. una volta che mi si dice che scorre via veloce,e’ tutto quello che voglio sapere.. sul libro,invece,lo trovo interessante,la trama mi ha fatto molta tenerezza.. anch’io ho ancora gli incubi sulla maturita’ 😀 nome interessante ‘la corte di belial’,credo di aver sentito il nome di Belial nel film sull’esorcismo di Emily Rose,molto bello. Posso chiederti come mai lo hai scelto? Curiosita’ 🙂

    Liked by 1 persona

    • Nella presentazione alla mia pagina c’è la ragione ^_^
      La Corte viene da Notre Dame de Paris, dato che amo sia il romanzo, sia la versione disneyana e sia il musical… era doveroso un piccolo tributo.
      Belial diventa un po’ complicato perchè si tratta di un personaggio che giocavo a Dungeons&Dragons, ti riporto quello che ho scritto in un altro articolo “Belial è un demone dell’inferno. Secondo alcuni studi deriverebbe dalla divinità Belili, Belial sarebbe una di quelle storpiature create per distruggere le vecchie divinità. Vero o no, l’idea mi piacque e la tenni. Così la controparte di Belial divenne Beatrix, stessa iniziale ma significato opposto.” e ti aggiungo che mi piace il suono che ha, non vuole avere una connotazione esoterica o altro, mi piaceva e basta, soprattutto per quel personaggio un po’ particolare (la mia Belial non è un demone, è un’umana inizialmente che successivamente viene vampirizzata). Spero di averti risposto esaurientemente 🙂
      Per le recensioni, è che a volte le faccio lunghe per spiegare meglio il mio punto di vista (quindi sfociano nella critica), altre le faccio lampo per paura di dire troppo e rovinare le sorprese agli altri… quindi vago dalle recensioni lunghe a quelle corte XD

      Mi piace

  2. Pingback: Recensione da Alessia del blog “La corte” | LeggimiScrivimi il Blog di Tricoli Sara

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...