Book Tag, 25 domande sui libri

Ringrazio L’angolo del fantasy per avermi taggata^^

Come ho già detto, questi giochini li amo: mi danno la possibilità di parlare di cose che penso ma che raramente esplico.

Regole:

  1. Nomina almeno 5 blog a cui fare le domande;
  2. Cita sempre chi ha creato il tag Racconti dal passato ;
  3. Nomina e ringrazia il blog che ti ha nominato;
  4.  come immagine quella in cima a questo post.

1) Come scegli i libri da leggere?

Come già detto, prima di tutto la copertina deve intrigarmi (positivamente o negativamente), poi guardo il titolo, in terzo luogo la trama e per ultimo (ma non meno importante) apro a caso il libro e leggo qualche riga. Se non mi piace lo stile di scrittura lo appoggio, se mi piace segno il nome e vedo di recuperare qualche info di più.

2)Dove compri i libri: in libreria o online?

Mercatini dell’usato XD Per mancanza di spazio però ora prendo molto online (costano meno e li ho subito, a qualsiasi ora)

3) Aspetti di finire la lettura di un libro prima di acquistarne un altro oppure hai una scorta?

Ho una scorta che non finisce più, addirittura di libri che ho preso e che non ho mai neanche aperto perchè mia madre li ha spostati e io me ne sono scordata in pieno…

4) Di solito quando leggi?

La sera prima di dormire.

5) Ti fai influenzare dal numero delle pagine quando compri un libro?

Difficile quando leggi gli ebook, non te ne rendi conto. Per il resto no, più che altro mi preoccupa uno stile troppo pesante nel caso il libro sia troppo lungo.

6) Genere preferito?

Fantasy o gotico ma non leggo solo questi. Esempio mi piacciono molto anche i gialli e la fantascienza.

7) Hai un autore preferito?

Assolutamente sì: Eoin Colfer, l’autore di Artemis Fowl. Ora sto leggendo Notre Dame de Paris e, a parte quando Hugo si protrae in spiegazioni e nomi, adoro quel modo di scrivere ironico. Del resto anche Colfer è parecchio ironico…

8) Quando è iniziata la tua passione per la lettura?

Difficile a dirlo… da bambina odiavo quando mi obbligavano a leggere, quando alle elementari DOVEVI leggere quello che dicevano loro. In seguito però cambiammo casa e il vecchio proprietario ci lasciò tanti di quei vecchi libri per ragazzi che non potei provare ad aprirne uno. I titoli erano i classici per ragazzi di una volta: Huckleberry Flynn, Piccole donne (e seguiti… ci rimasi scoprendo che non era solo uno XD), Moby Dick, Un capitano di quindici anni… il problema di fondo era che erano quasi tutte riduzioni, di conseguenza iniziavo a leggerli, quando mi accorgevo di ciò smettevo… anche a 8 anni non sopportavo l’idea di passare del tempo a leggere un’opera monca. Quindi tutti questi li ho iniziati e mai finiti (a parte il capitano), non perchè non mi piacessero ma perchè volevo recuperare la versione integra… cosa che tutt’ora non ho fatto XD

9)Presti libri?

No, ma non per chissà quale ragione. Non me li chiedono. Li presto solo al fratello del mio ragazzo che di norma deve leggerli per scuola. Ho molti classici a casa per cui quando gli dicono che deve recuperare qualche libro gli dico sempre di chiedere prima a me per evitare di spendere per un qualcosa che magri non gli piace. Attualmente ho prestato 1984.

10) Leggi un libro alla volta oppure riesci a leggerne diversi insieme?

Una volta ne leggevo un’infinità… anche tre o quattro. Questo perchè la prof ti italiano di dice di leggere quello per lei, quella di inglese idem (facevo letteratura inglese), poi c’era quello che volevo leggere io… ora come ora di solito ne finisco uno prima di iniziarne un altro ma dipende… con l’uni spesso devo leggere più libri in contemporanea.  In certi casi però alterno rispetto a quello che voglio leggere, anche perchè a volte leggo online da autori amatoriali (come me) e i capitoli vengono postati un po’ per volta.

11) I tuoi amici/famigliari leggono?

Nì. Mio padre non legge perchè non gli piace, mia madre deve farlo per lavoro ma se si intendono romanzi non ne legge, i miei amici quasi esclusivamente fumetti a parte un paio di eccezioni.

12) Quanto ci metti mediamente a leggere un libro?

Dipende dal libro. A volte rileggo la stessa frase sessanta volte per capire com’è strutturata, come si è arrivati a scrivere in quel modo e altre menate simili. Mi perdo abbastanza a studiare lo stile di un autore, specie se mi piace molto. Il problema è che ad esempio, per Maze Runner ho letto i tre libri in tre settimane mi pare… scrittura troppo semplice di conseguenza non mi perdevo nelle frasi, Notre Dame è da quest’estate che ci sono dietro, Artemis Fowl lo divoro ogni volta (oramai ci sono pezzi che so quasi a memoria, specie del primo)… insomma non c’è una media. Dipende da quanto è lungo il libro e da quanto mi prenda (anche se quest’ultima parte non indica che ci metta poco se mi piace… può capitare che proprio per godermelo appieno e per ricordarmi bene le scene ci metta un sacco di tempo)

13) Quando vedi una persona che legge (ad esempio sui mezzi pubblici) ti metti immediatamente a sbirciare il titolo del suo libro?

Sì, sono una persona assolutamente curiosa ma non per farmi gli affari degli altri (anche perchè manco lo conosco)… nello stesso modo in cui mi attira un libro in negozio, mi attira un libro che è in mano a qualcuno. Se lo sta leggendo magari è bello, no? E se è seduta di fianco a me leggiucchio anche qualche riga… però ho lo stesso problema con i cellulari, se vedo uno schermo acceso guardo… in quel caso non mi permetto di leggere nulla (specie dei messaggi degli altri) ma l’occhio cade e cado io in fissa… in poche parole sono una falena XD

14) Se tutti i libri del mondo dovessero essere distrutti e potessi salvarne uno soltanto quale sarebbe?

Non saprei, la domanda è troppo complessa… non è un libro che i poeterei dietro io ma uno che deve avere avuto importanza storica e cultura immensa perchè sarebbe l’unico libro rimasto per tutti, non per me. Non saprei scegliere.

15) Perché ti piace leggere?

Non lo so… leggere storie di altri, immedesimarmi in qualcun altro mi da l’impressione di poter capire meglio gli altri. Ogni volta che  leggo un romanzo so che l’autore ha messo qualcosa di sè in quel libro e a volte mi capita di avere sensazioni particolari (come per Alice nel paese delle meraviglie, dopo averlo letto mi sono informata soprattutto per il senso di ansia che mi aveva lasciato, scoprendo che sull’autore in realtà c’erano voci non proprio bellissime… poi erano i classici rumors ma la sensazione mi nacque dalla lettura del romanzo).

16) Leggi libri in prestito (da amici o dalla biblioteca) o solo libri che possiedi?

Leggo. Punto. Ho preso tantissimi libri dalla biblioteca e tantissimi mi sono stati prestati (addirittura c’è stato un periodo in cui:”io compro questo, tu compri quello e poi ce li prestiamo”).

17) Qual è il libro che non sei mai riuscito a finire? 

Hunger Games. Non ce la faccio, davvero…

18) Hai mai comprato un libro solo perché aveva una bella copertina, e cosa ti attrae nella copertina di un libro?

Oh sì, peccato che poi non l’ho mai letto XD Era un libro della Austen, la copertina era qualcosa di assolutamente spettacolare. Un edizione di quelle magnifiche, molto curate… ora che ci penso presi molte di queste edizioni (Sherlock Holmes ad esempio, Frankenstein o Jules Verne…), sapete quelle rubriche che uscivano ogni due settimane in edicola… poi per mancanza di tempo non le ho mai lette tutte, potrei recuperare però.

19) C’è una casa editrice che ami particolarmente, e perché?

È più facile che la odi… che mi piacciono ci sono la Mondadori e la Feltrinelli che curano molto le loro edizioni. La Hobby&Work mi pare facesse quelle da edicola che erano meravigliose e ogni tanto la Fabbri. Ovviamente dev’essere un libro che loro pensano possa far successo… In ogni caso odio tantissimo la Multiplayer e la Fanucci. La prima perchè pubblica libri di videogame e poi la traduzione ti crea problemi: nel videogame si hanno determinate traduzioni  e nel romanzo altre e spesso cui metti una vita a capire a cosa si stano riferendo. Esempio Dragon Age: esiste la “Chuntry”, vero che la traduzione corretta sarebbe “cappella” o “cappellania” ma se nel videogame me la traducono con “chiesa” (che oggettivamente suona meglio a parer mio), cambiare il nome nel romanzo ti crea non pochi problemi specie se conosci bene l’opera di partenza… Inoltre mette le virgole e  i punti e virgola a caso, totalmente: “andò; di là”. Dato che sono errori ripetuti ogni 3\4 pagine la cosa da abbastanza fastidio soprattutto perchè un libro in versione pocket mi costa quanto uno rilegato… La Fanucci ha un problema simile: spesso devo ritradurre la frase in inglese perchè è tradotta letterale.

20) Porti i libri dappertutto (ad esempio in spiaggia o sui mezzi pubblici) o li tieni “al sicuro” dentro casa?

Una volta li portavo… grazie al Kobo\tablet posso avere la mia libreria dietro senza problemi e c’è meno rischio che si rovini, è più facile conservare il Kobo di un libro ed è più leggero.

21) Qual è il libro che ti hanno regalato che hai gradito maggiormente? 

O mamma… boh… Forse “Il Lamento della Sirena” che mi ha regalato il mio ragazzo.

22) Come scegli un libro da regalare? 

“Oh! Questo potrebbe piacere a…!”. Se lo vedo e mi dico che va bene lo prendo. Come quasi tutti i regali.

23) La tua libreria è ordinata secondo un criterio, o tieni i libri in ordine sparso?

La mia libreria è l’unica cosa in ordine in camera mia. Fumetti, libri, DVD e videogiochi sono ordinati in libreria. Per l’ordine prima di tutto li metto in ordine di altezza, in secondo luogo li raggruppo per autore. Di norma cerco di prenderli tutti della stessa edizione, quindi si “sistemano” quando li metto in ordine di altezza.

24) Quando leggi un libro che ha delle note, le leggi o le salti?

Dipende. Di un saggio di norma le salto perchè sono solo rimandi ad altri libri che spesso non ho. Nel caso di note che mi spiegano meglio il contenuto sì ma in alcuni casi alcune sono totalmente inutili… insomma  dipende dal libro.

25) Leggi eventuali introduzioni, prefazioni e postfazioni dei libri o le salti?

Se dell’autore sì, sempre. Se è di qualcun altro solo dopo la lettura anche se è una prefazione. Tendono a parlare come se avessi già letto il libro di solito e preferisco farlo dopo.

I miei Tag:

Il mondo di Shioren

Un libro per la testa

The Omega outpost

Il re del niente

Verso Ercole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...