Kukla (recensione manga)

Kukla è un manga Gothic-Horror in due volumi del 2002 di Koji Tazawa con i disegni di Asato Mifune edito in Italia dalla defunta Play Press.
È la prima volta che faccio la recensione di un manga ma sono anche stufa di quelli che osannano Tokyo Ghoul e Another come gli horror più belli mai fatti. Inutile dire che li ho trovati entrambi noiosi e e “poco horror”. Another ho letto il manga e sinceramente non comprendo i: “lo vedo per vedere come morivano”. Guardati i vari Final Destination, sono decisamente più fantasiosi di Another. Tokyo Ghoul l’ho mollato al secondo episodio, forse al terzo, non ricordo bene.
Incuriosita dal trailer fatto dalla Panini di “Magical Girl of the end” ho provato anche quello (sì, deve uscire, ma prima di spendere soldi preferisco capire se il fumetto mi piace davvero o meno…) e inizia praticamente allo stesso modo di “Highschool of the Dead”. Ho depennato dalla lista pure quello.
Ora, lo splatter fine a se stesso NON FA PAURA. Non ti affezioni davvero a nessun personaggio, tutt’al più li odi per la loro deficienza… ma tralasciamo questi dettagli, volevo parlare di Kukla.

Kukla è un villaggio situato nell’est Europa, isolato e molto caratteristico. Un giorno arriva un ragazzo di nome Kaito, figlio del defunto compagno di Veruma conosciuta come “la signora della montagna” per adottarlo. Questa donna si mostra da subito molto premurosa nei confronti del ragazzo che si affeziona quasi subito a lei ma gli abitanti del villaggio sembrano quasi aver paura della donna che effettivamente nasconde un segreto…

Uno dei primi che abbia letto, è una miniserie sconosciuta ai più ma molto valida sia per i disegni sia per la trama. I personaggi sono caratterizzati molto bene; i demoni, i mostri e gli incantesimi sono studiati per rendere al meglio. Insomma, per me sarebbe un must da recuperare e da leggere, anche da chi magari disprezza i manga perchè, a parte il fatto che sia giapponese, è un po’ fuori dai canoni del classico horror nipponico di norma basato o sullo splatter puro o sul terrore di ciò che non c’è (come spettri e fantasmi).

Storia: Koji Tazawa
Disegni: Asato Mifune
Anno:2002
Casa Editrice (italiana): Play Press
Volumi: 2 (completa)

Purtroppo la Play Press è fallita e non so quanto sia possibile recuperare questo fumetto a meno che non si vada in fiera.

Annunci

4 pensieri su “Kukla (recensione manga)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...