Fable

Speciale fatto sulla pagina Dawn of The Arcadia, nell’album Fable.

Iniziamo con la prima copertina del primissimo Fable uscito.

Il gioco, del 2004, uscì sia per il pc sia per la primissima Xbox. L’anno successivo uscì una specie di espansione “Fable: The Lost Chapter”, in pratica una versione estesa del primo gioco con missioni, armi e un pezzettino di trama in più.

Il gioco in sè non spicca per la trama quanto, a mio avviso, per l’ambientazione e… un piccolo particolare.

Il gioco pone delle scelte e non solo a livello di trama ma anche per quanto riguarda la vita del protagonista al di fuori delle missioni (primarie o secondarie che siano).
Volendo si potranno uccidere le persone per strada, comprare case, sposarsi con chicchessia (nel vero senso della parola… puoi anche sposarti con un uomo), rubare in casa, insultare… ma: “ogni scelta ha la sua conseguenza”.

Ogni gesto contrario alla legge (che può essere il semplice sguainare la spada) porta a una sanzione da pagare o, nei casi più gravi, all’espulsione per un tot di tempo dalla città.
Rispetto alle scelte effettuate, si altera la moralità del personaggio e… l’aspetto del protagonista (che nel primo gioco non parlerà mai) si modifica di conseguenza. L’aspetto del personaggio e la moralità sono importanti anche per quanto riguarda la reazione dei PNG. Sei il personaggio indossa una combinazione di vestiti, acconciatura, barba poco affascinanti,  i PNG reagiranno di conseguenza, così come scapperanno non appena incontreranno un personaggio dall’allineamento (e quindi fama negativa) malvagio.

LE PORTE DEL DEMONIO

All’interno del gioco si troveranno diverse porte parlanti chiamate “Porte del demonio” che si apriranno solo se verrà portata a termine la richiesta che ti porrà. Se nel primo si trattava per lo più di indovinelli o prove, dal secondo in poi le richieste si faranno più semplici da un certo punto di vista. Chiederanno, ad esempio, di portare un figlio o cose simili (altre saranno impossibili se non si giocherà online). Inoltre il loro numero si ridurrà.

LA TRAMA

La storia inizia con l’Eroe (non ha nome ma solo titoli) ancora bambino nella sua città natale Oakvale. È il compleanno di sua sorella e deve recuperarle un regalo, ma l’atmosfera idilliaca è rotta dall’arrivo di alcuni briganti che mettono a ferro e fuoco la città, uccidendo praticamente tutti. In qualche modo, il bambino sopravvive e viene contattato da Dedalo, un maestro della gilda degli eroi che lo convince a seguirlo. Il bambino cresce e, dopo aver superato tutte le prove, inizia la sua vita da Eroe. Principalmente si dovrà vivere: ci saranno molte missioni da svolgere e spesso saranno “doppie”: i mercanti chiederanno aiuto ma anche i briganti vorranno aiuto per razziare. Un giorno Dedalo contatta nuovamente l’Eroe dicendogli che ha notizie di Theresa, la sua sorellina scomparsa. Da qui in poi inizia la ricerca del protagonista sulle sue origini.

Il gioco è ambientato ad Albion. Fin dall’inizio sarà visitabile quasi tutto, tranne delle zone che verranno sbloccate solo a livello di trama, come ad esempio la prigione o alcuni accampamenti.

PERSONAGGI

Dedalo: Il misterioso maestro che aiuta l’Eroe all’inizio della storia e che continuerà ad aiutarlo nel corso del gioco.

Il Tessitore (il maestro della gilda): Si tratta del maestro effettivo del vostro eroe e di colui che lo seguirà fino alla fine della storia. Credo che a livello di D&D possa essere definito come un neutrale puro, non gliene fregherà quasi nulla delle scelte che farete, dovete solo rendere il vostro nome importante. Per TUTTA la durata del gioco vi chiederà se avrete delle pozioni o delle cure, vi informerà delle nuove missioni, vi loderà per il moltiplicatore in combattimento… insomma farà il nonno della situazione.

Teresa: La sorella dell’Eroe, provvista di poteri profetici.

Falce: Altro maestro, non proprio vivo…

Rosaspina: Eroina della gilda.

Sussurro: Rivale dell’eroe fin da quando è entrato nella gilda.

Jack di Spade: il cattivo di turno.

FABLE 2


Il seguito perde molto rispetto al primo gioco ma risulta comunque godibile, specie se giocato senza conoscere il TLC.
Finalmente si potrà scegliere se essere uomo o donna (nel primo eri solo donna) e alcune cose vengono implementate.

TRAMA: La Gilda degli eroi è caduta ed è ormai un lontano ricordo. Due orfani girano per la città in cerca di cibo, ma uno viene attirato da un carillion… una donna misteriosa spinge il ragazzino a comprarlo. Questo l’inizio della nuova avventura. Non lo analizzerò come l’altro, anche perché non me lo ricordo molto bene.

Molte cose vengono sistemate, hanno aggiunto le armi da fuoco e alcuni villaggi sono stati modificati. Non si tratta più di un’ambientazione puramente fantasy ma bensì ci troviamo in un’epoca preindustriale.

FABLE THE JOURNEY.


Non ho capito dove sia ambientato questo… comunque, data la presenza della malatorre, credo poco prima del 2 o in contemporanea.

Non si interpreterà un Eroe o un suo discendete come nel 2 e nel 3 ma un ragazzo, Gabriel, che, rimasto separato dalla sua carovana, tenta di raggiungerla. All’inizio del suo viaggio però, incontra Teresa…

FABLE 3

Per Fable 3 uscì un’edizione speciale… diciamo che era più bella l’edizione del gioco vero e proprio… per quanto la trama in sé non mi dispiaccia in realtà il gioco perde tantissimo. La magia viene modificata e risulta più simile al Journey (ma quello era uno spin off, questo è della saga principale…).
Comunque, nell’edizione si trovava:
– Il cofanetto a forma di libro (magnifico)
– La copertina con la cover diversa.
– Le carte da gioco (ho l’impressione che se le usassi mi si distruggerebbero in mano…)
-La moneta con il sigillo della gilda per decidere tramite il suo lancio le decisioni (buone o cattive)
-Due codici per dei contenuti aggiuntivi.

Trama: In questo nuovo episodio si è il figlio o la figlia dell’eroe (ormai defunto) del 2. Al termine del 2, l’Eroe sale al trono e, alla sua morte succede Logan, vostro fratello maggiore. Logan è un tiranno e, per varie ragioni, vi ritroverete a scappare dal castello insieme a pochi fidati. Più di metà del gioco è basata sulla riconquista del regno, mentre nel finale bisognerà gestire il regno. Tra i tre giochi principali, questo è sicuramente il più semplice, forse con una trama più bella ma con un gameplay molto poco incisivo.

ROMANZI

Di Fable sono state scritte delle storie brevi (per i dieci anni) e tre romanzi.

Storie Brevi (di Peter David): Jack of Blades, Theresa, Reaver.

Romanzi: L’ordine dei Balverini, (Peter David) Legami di Sangue (Peter David) ambientati tra il secondo e il terzo gioco, Edge of the world (Christie Golden) ambientato dopo il 3.

VIDEO

Intro di Fable 3:

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...