Schede personaggi

Qui le schede dei personaggi apparsi, spero di non averne scordato nessuno… Questa sezione contiene rivelazioni sulla storia, quindi leggete solo dopo averla finita^^

Per “classe” intendo la classe che avrebbero in D&D 3.5, i loro poteri non corrispondono peró alla lettera a quello che effettivamente possono fare con quella classe.

Darien Blanc.
Vera identità: Daimon Vladislao Calarud Tepès
Classe: Walrock (7°\8° livello anche se nella storia ha poteri di un warlock di livello superiore)

Origine del nome Daimon.
Daimon era il fratello maggiore di Belial. Belial doveva essere, almeno nell’idea iniziale, un personaggio ambivalente. La versione buona era Belial (per i cristiani è un demone dell’inferno), quella cattiva Beatrix (colei che porta la beatitudine), insomma i nomi erano associati alla personalità opposta. Così, per il fratello maggiore (fondamentalmente buono) optai per rimanere sulla stessa linea e scelsi un nome adatto. Daimon sarebbe il termine greco da cui deriva il nostro demone (anche se poi nell’antica Grecia non possedeva il significato che gli attribuiamo oggi). Belial diede al figlio questo nome in ricordo del defunto fratello.

Origine del nome Darien.
La questione è molto più semplice rispetto a Daimon. Darien è il nome inglese di Mamoru Chiba (il nostro Marzio di Sailor Moon). Per quanto questo nome associato a Mamo mi faccia un po’ ribrezzo, l’ho trovato molto bello. Quando dovetti scegliere un nome falso per Daimon, decisi di usare un nome che iniziasse per D, così mi tornò in mente quel famigerato Darien e lo usai.

Curiosità
Darien ha nella sua ombra il corpo del padre Calarud. Per quanto lo stesso Calarud cerchi inconsciamente di evitare di dare problemi al figlio, a volte la sua personalità prevarica ma il carattere e la volontà rimangono del figlio. Intorno ai 17 anni, Darien inizia a sentire le preghiere che le persone rivolgevano a Calarud. Questo perché il corpo del padre é  ormai quasi totalmente rigenerato e sta recuperando le forze prima del dovuto, rilasciando anche parte dei suoi ricordi in Darien che il ragazzo rivive nei suoi sogni non proprio nitidi.
Darien ha il carattere e i modi di fare di sua madre ed è per questo che Kara/Crystal le è molto affezionata.
In un mondo in cui lui è cresciuto con i suoi genitori,  il suo carattere si sviluppa in un modo diverso. Per quanto continui ad avere più somiglianza con la madre che con il padre, Daimon è molto più allegro e spensierato ma insieme alla sorella diventa una peste e la mente che architetta e mette in atto diversi scherzi che Marquise perfeziona. L’amicizia con Terence è sempre la stessa, anche se forse non c’è quel rapporto fraterno che li lega e che invece lo lega alla sorella, verso la quale sviluppa un forte senso di protezione. Questo particolare, che non si è sviluppato nel futuro in cui è fratello di Terence, è dovuto al fatto di essere coscienti di essere i primi e soli membri della razza Dracul.

Terence Blanc
Vera identità: Tj (Toruk Junior)
Classe:  Guerriero
Origine del nome Tj
Questo personaggio non l’ho ideato io. È il figlio di Crystal e Toruk, due personaggi che hanno un loro ‘creatore’. Per l’origine di Toruk…  scrivetelo su google e troverete subito a cosa si è ispirato chi ha scelto il nome. Spero capiate che si tratta solo di un omaggio, non c’è volontà di plagio (anche perché con la storia non ci azzecca neanche il genere…)

Origine del nome Terence
Frugai in una lista di nomi inglesi con la T.
Terence aveva sia la T che la R e questa cosa mi piaceva. Non ha un significato particolare in quanto i nomi Kara, Terence, Darien e Kram non ne dovevano avere. Essendo falsi, non dovevano significare nulla di preciso.

Curiosità
Terence ha il carattere e la forza del padre e l’intuizione della madre. Per questo, nonostante sembri agire d’impulso, spesso fa o dice la cosa giusta anche se neanche lui sa il perché,  ma di solito quel perché lo sa Darien. Toruk non ha la forza di Calarud, per cui non da particolari problemi al ragazzo che più che sognare gli avvenimenti veri e propri, sogna frammenti e soprattutto i sentimenti.
Nel futuro senza Cristoph… qui andiamo sul difficile.  Questo personaggio non è mio, come non sono miei quelli dei suoi genitori, di conseguenza posso dire poco o nulla su cosa sarebbe potuto succedere.

Isy
Vera identità: Marquise Belial Calarud Tepés
Classe: Ladro (6° livello, particolarità: sa usare la falce come arma e la predilige alle armi più semplici)
Origine del nome
Marquise è il nome della madre di Belial, altro non è che un omaggio a Favole di Victoria Francés e alla sua principessa rumena. Isy è stato spiegato all’interno della storia.
Curiosità
Isy è assolutamente all’oscuro di qualunque cosa accada fuori dalla roccaforte, ma del resto poco le importa. Conoscere Darien e Terence però le fa nascere la curiosità di sapere cosa succede nel mondo esterno.
Se cresciuta con i suoi genitori, sarebbe diventata una strega con livelli da ladro (addestramento da assassina). Marquise tecnicamente risiede nella neutralità per una sua incapacità di discendere il bene dal male. Verso i 16 anni sarebbe diventata un’avventuriera, spinta dai racconti della madre e da una sua volontà di farsi un nome da sola e di non essere assoggettata al nome dei suoi.

Kara Blanc
Vera identità: Crystal Fearblade
Classe: Assassina (15° livello totale, non ricordo quanti ne aveva da ladra.)
Origine del nome
Come Darien, Terence e Kram non doveva avere nessun significato particolare.
Curiosità
Su di lei c’è poco da dire senza dover raccontare tutta la sua storia.
A causa di un esperimento, le sono stati impiantati due draghetti senzienti che le hanno causato non pochi problemi e che sono la causa del suo potere di controllo del fuoco. Durante la guerra sono stati modificati in modo tale da rimanere sempre nascosti all’interno del suo corpo.

Astrid
Vera identità: Belial Prima
Classe: Strega di 10, a risveglio avvenuto Assassina (ladro assassina 10, shadow caster)
Origine del nome Astrid
Stella. Nome scelto per l’assonanza a “astro” e per legarlo ad Asteri, nome scelto per la stessa ragione.
Origine del nome Belial
Belial è un demone dell’inferno. Secondo alcuni studi deriverebbe dalla divinità Belili, Belial sarebbe una di quelle  storpiature create per distruggere le vecchie divinità. Vero o no, l’idea mi piacque e la tenni. Così la controparte di Belial divenne Beatrix, stessa iniziale ma  significato opposto.
Curiosità
Pochissimo da dire, faccio prima a scriverne la storia e a pubblicarla. Come già detto nella storia, lei è innamorata di Calarud e poco le importa del potere politico o di essere regina. Preferisce avere un potere più nascosto che quello diretto, ma l’aver sposato Calarud l’ha portata più o meno alla ribaltata.

Kram
Vera identità: Gabriel Estarriol
Classe: Guerriero/Chierico
Origine del nome
Il personaggio non è mio, in ogni caso deriva dall’Arcangelo Gabriel.
Come per Kara, Kram non ha un vero significato (anche se nasce dalla lettura al contrario di Mark) per via dell’identità fasulla.
Curiosità
Anche qui poco da dire se non che fa parte di una famiglia devota alla distruzione del male, in particolare ai non morti. Belial era una vampira… non credo ci sia bisogno d raccontare in che rapporti fossero…

Asteri
Vera identità:   /
Classe: Ladro/Assassino (totale 20° livello)
Origine del nome
Ho elaborato il termine “astro” per legarlo alle stelle, come per Astrid. Insomma, era un piccolo indizio.
Curiosità
Asteri è il padre biologico di Belial. Per varie ragioni, Alexander (il marito di Marquise) non poteva avere figli ma si necessitava di un secondo erede. Marquise (ex assassina) decise allora di accettare la richiesta dell’allora capo gilda di far nascere un figlio della morte. All’epoca vigeva l’abitudine di far nascere un bambino selezionandone i genitori, nella speranza di creare assassini perfetti e Belial è una di questi. Verrà a saperlo solo da adulta e in un periodo della sua vita in cui aveva ben altro a cui pensare, così lo accettò e basta. Il destino volle che fu lo stesso Asteri ad accoglierla in gilda ed in seguito ad addestrarla ai livelli più alti.

Marquise
Vera identità:   /
Classe: assassina (15° livello)
Origine del nome
Vedi Isy.
Curiosità
Marquise ha dovuto prendere decisioni difficili ma ha sempre cercato di non limitare i suoi figli, anzi aiutando il carattere un po’ libertino che avevano entrambi. In qualche modo riuscì a dare le basi dell’omicidio a sua figlia ma non a Daimon, più portato per il combattimento diretto. La Marquise de “La Rinascita” è molto più seria e severa rispetto a quando era a Rayt, gli avvenimenti successivi al periodo passato in quella città,  l’hanno in qualche modo colpita nel profondo, segnandola con un’aria di tristezza perenne.

Darkbolt
Vera identità:    /
Classe: Barbaro (15° livello)
Origine del nome
Il personaggio non è mio. Il nome è abbastanza azzeccato in quanto nato in una società tribale.
Curiosità
Il Darkbolt della mia storia non è assolutamente come dovrebbe essere… il mio risulta molto più serio e calmo rispetto a quello che era in origine.
E detto questo immaginatevi una mina vagante che niente e nessuno può fermare…

Christine e Hans
Vera identità:    /
Classe: nessuna in realtà, ma possono avere affinità coi bardi e certe sue classi di prestigio.
Origine del nome
Non hanno un origine particolare… semplicemente mi piacevano e li ho usati.
Curiosità
Sono gemelli e orchestrali di Belial. Tecnicamente con la vampira sarebbero cugini, in quanto Asteri e il padre dei gemelli sarebbero fratelli. Dico sarebbero perché in realtà dovrei decidermi a mettere per iscritto la storia e i particolari. Hans è stato ucciso da Belial dopo che Cristoph gli ha rubato il potere, strappandoglielo in modo tale da portarlo in fin di vita. Sapendo di non poter fare nulla per salvarlo neanche se avesse recuperato il potere sottratto, la donna si é trovata costretta ad ucciderlo per evitargli ulteriori sofferenze. Belial non ha mai perdonato a Cristoph il fatto di averla costretta ad uccidere una delle poche persone per cui provava affetto, spingendola a ideare quel piano che l’avrebbe portata a riprendersi Transyl.

Cristoph
Vera identità:  /
Classe:   /
Origine del nome
Se lo é scelto da solo. Inutile dire che volevo creare assonanza con Cristo non per una questione religiosa ma per il significato di: re consacrato all’unzione sacra. Volevo cercare di rendere il più possibile chiaro come nella storia venisse visto come un personaggio a metà strada tra la politica e la religione.
Curiosità
Nessuna in realtà, la sua nascita e la sua vera identità vengono spiegate nella storia.

Dragan
Vera identità: Ethan
Classe: Guerriero (Dragan)\Camaleonte (Ethan)
Origine del nome Dragan
Dragan è un vecchio nome che creai per una fan fiction andata persa… ho elaborato “Dragon”, creando poi questo nome. In realtà non c’è una ragione specifica per cui l’ho associato a lui e, nonostante l’origine, è stato scelto per pura questione
Origine del nome Ethan
Dalla Wiki: Riprende il termine ebraico אֵיתָן (ethan, eitan), che vuol dire “solido”, “robusto”, “forte”, “durevole”, “perenne” e anche “che scorre sempre” (se relativo ad un fiume); riferito a una persona può essere interpretato anche come “dalla lunga vita”.
Mi sembrava perfetto per questo personaggio.
Curiosità
Ethan è un persona forte sia fisicamente che intellettualmente (anche se non lo dimostra) ma con un triste passato alle spalle che lo ha segnato parecchio. Dopo la guerra ha preso il posto del dio della forza, ma sembra abbia accettato con reticenza questo ruolo.

Divan
Vera identità: Gared
Classe: Guerriero specializzato con la falce.
Origine del nome Divan
Divan non ha significato, ho solo cercato qualcosa che potesse essere associato a Dragan. “Divan e Dragan” mi piaceva come suono, mi sembravano quasi due nomi da associare ai cattivi stupidi, quelli che fanno del male per puro appagamento dei sensi… mentre la realtà è un’altra.
Curiosità
Gared ha visto nascere Belial. Era il generale a capo dell’esercito di Rayt e aveva inoltre il compito di seguire Belial e proteggerla, dato che da bambina era parecchio curiosa e capitava che si mettesse in situazioni pericolose. Belial è molto affezionato a Gared e sperava che la sua storia con Beatrix (la maestra di Belial) andasse a buon fine…

Abdel
Vera identità:   /
Classe:  /
Origine del nome
Abdel è arabo e vuol dire “schiavo”
Curiosità
Abdel è nato per morire, si può dire che è nato prima il suo ruolo di lui. Doveva essere la prima vittima ma non mi sono posta il problema del nome fino a poco prima della sua comparsa. Inizialmente doveva essere lui il “fidanzato” di Astrid, quello che si pensava fosse il suo compagno, ma ho cambiato idea tornando a quella originale di Cristoph innamorato. É forse l’unico personaggio che non ha un passato vero e proprio o un’ origine definita. É davvero più solo un ruolo che un personaggio.

Zaneide
Vera identità:   /
Classe: maga elementale
Origine del nome
Ora non ricordo assolutamente come l’ho scoperto… ma Zaneide sarebbe il femminile di Zeus o meglio, significa qualcosa come “consacrata a Zeus”. Per la maga della tempesta era perfetto.
Curiosità
In realtà sia lei che Ethan sono mezzo draghi. Anche lei, come Ethan, è succeduta a una divinità, diventando la nuova dea della magia. Lei e Ethan facevano parte dell’Unione (detta anche Unione dei 7) con a capo il signore di Karga. Non era convinta del piano di Belial ma non ha voluto fermato Ethan.

Tanit
Vera identità:   /
Classe: maga necromante
Origine del nome
Tanit è una dea di Cartagine. Dato che era associata alla luna, all’amore ma anche a una divinità egizia della guerra, finii per associarla alla dea dell’amore e della morte, quindi Tanit divenne il terzo re (in realtà regina) immortale.
Curiosità
Di lei so poco e nulla (ricordo che la storia “passata” a questa é in realtà una campagna di D&D che non ho condotto io, di conseguenza non ho tutti i dati, non ancora almeno) ma ho scritto comunque un probabile passato che pubblicherò a breve credo.

Calarud
Vera identità:    /
Classe: mago (?)
Origine del nome
Anagramma di Dracula. Non credo di dover dire altro ^^°
Curiosità.
Non saprei che scrivere sinceramente… tutti sanno chi é Dracula e non saprei che curiosità mettere^^° magari modificherò se mi viene in mente altro…

Annunci

Un pensiero su “Schede personaggi

  1. Pingback: Ho letto… La Rinascita di Alessia Lo Curto | LeggimiScrivimi il Blog di Tricoli Sara

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...