L’angolo del disegno – Doctor Who

 

angolo disegno shioren

Un tema, tre disegni diversi.

Per oggi ho scelto: Doctor Who!

Mi manca ancora l’ultima stagione da vedere… prima o poi la metteranno su Netflix, spero.

Ecco la mia River ❤ adoro questa donna e le serie con l'undicesimo sono le mie preferite principalmente per lei e Amy Pond.

Oggi faccio una cosino un pochino diversa, vi metto a paragone l'immagine originale che ho usato come base. Le ho anche sovrapposte per vedere dove stavano gli errori e mi sono accorta che semplicemente ci sono dei piccoli sfasamenti (la forma del viso un po' diversa e la bocca qualche millimetro troppo bassa) e un 'inclinazione diversa.

prossimamente⇒

Cos’avranno disegnato Fulla e Shio?

 

Un bacio condannerà

Racconto partecipante la XVI challenge Raynor’s Hall

Tema: Bacio


Estratto dalle pergamene del Cronista. Primo anno del ciclo del Buio, quarantesimo giorno del mese di Tisri, inverno.

Questa la leggenda della ninfa e del dio, ultimi giorni prima del Buio.

***

È vietato agli dei interagire con gli affari degli uomini se essi non sono stati interpellati.

È vietato a un dio uccidere un altro dio.

È vietato a un mortale unirsi a un dio.

Queste le tre leggi sacre del Cielo e della Terra del mondo di Cabbal, la loro violazione porterà rovina sul nostro mondo. Ascoltate tutti, uomini, ninfe e dei: non violate mai nessuna di queste leggi, perché le conseguenze colpiranno tutti. Continua a leggere

Il Regno della Terra blog tour – Tappa III – La mappa

«Azione e volontà sono strettamente collegate: discerni sempre ciò che vuoi, la via per la meta troverà te.»

Trama

miriam.jpg

È difficile fingere di non provare niente per qualcuno che ami disperatamente, ma è ancora più complesso manifestare un amore che non esiste. Celine sarà costretta a fare entrambe le cose. Il Prescelto si è risvegliato e la Regina è attraversata da sensazioni contrastanti: vorrebbe stare con Aidan, ma il senso di colpa la divora. Tamnais è buono, gentile e la ama, mentre lei dissimula e cerca un modo per svincolarsi dal loro legame.
La forzata segretezza su ciò che sente davvero la obbliga a mentire a tutti, ammantando ogni suo rapporto di finzione, costringendola ad allontanarsi da tutti gli affetti, lasciandola sola.
La speranza di trovare qualche indizio sul dono che lega lei e Aidan le dà la forza di prepararsi alla spedizione nel Regno della Terra. Nuovi problemi preoccupano Celine. Bethia, la figlia dei Sovrintendenti, afflitta da mesi da una strana malattia che l’ha resa un vegetale, si rianima improvvisamente rivelando qualcosa che sconvolge tutti.
La Regina è costretta a prendere decisioni difficili che minano qualsiasi certezza abbia mai avuto, persino l’unica sulla quale avrebbe scommesso: l’amore che Aidan nutre per lei.
Mentre Aidan è lontano, in giro per le Divisioni del Regno, alla ricerca delle informazioni di cui necessitano, Celine si pone nuove domande e si accorge che i suoi poteri si indeboliscono giorno dopo giorno, lasciandola sfiancata e incapace di avere il minimo contatto con gli Spiriti.
Solo il coraggio di usare la forza interiore che l’ha sempre animata potrà condurla di nuovo alla vittoria. Riuscirà Celine a trovare il coraggio necessario, nonostante creda di aver perso tutto, anche la persona che per lei conta di più al mondo? Continua a leggere

Flashforward – missione 1 (49)

indice flashforward

L’accampamento dei troll

flashforward torre accampamento troll

«Andiamo via, abbiamo trovato quello che cercavamo» disse dirigendosi verso le scale. Tornata su, si accorse con piacere che la porta era stata sbloccata. Dietro di sé sentì i passi degli altri risalire le scale. Una volta fuori, Toruk lanciò una pergamena a Blitz dicendogli che si trattava di una pergamena di teletrasporto un po’ speciale e che li avrebbe riportati al castello. Il ragazzo srotolò la pergamena e pronunciò le parole che avrebbero completato l’incantesimo trasportandoli a Karga. L’ingresso del palazzo si materializzò lentamente attorno a loro, le colonne sorsero dal terreno e si ingrandirono trasformandosi negli archi e nei muri dell’imponente edificio, chiudendosi formando il soffitto decorato.

Zaneide apparve da una delle porte con le sue vesti fluttuanti, accogliendoli seria in volto.

«Abbiamo avuto una perdita, — disse Toruk mostrando il corpo della Naiade — ma avevate ragione, l’accampamento aveva dei segreti.»

Beatrix estrasse la bacchetta dallo zaino e lo consegnò a Zaneide.

«La rosa di cristallo, non pensavo nascondessero proprio questo oggetto» disse la strega osservando il gambo con interesse.

«E cos’avrebbe di speciale?» chiese la ragazza.

«È un oggetto particolare, è curioso che lo avessero proprio in quell’accampamento. Si dice che, una volta ricomposto, sia in grado di ridare la propria forma originale a chi è stato deformato magicamente.» Zaneide evocò una campana di vetro, simile a quella che avevano tolto per recuperare il gambo, e la rinchiuse all’interno.


flashforward precedente